100×100 Venezia

city blog

Il 2010 che se ne va.

Freddo pungente e un sole che ti fa venir comunque  voglia di girare per la città. Strade piene di turisti, bar e pasticcerie prese d’assalto per una cioccolata calda e vetrine addobbate a festa. Mancano solo i fuochi di fine anno in piazza san Marco e poi l’ultimo saluto al 2010. Se ne va un [...]

Share

Renato Brunetta modifica la Legge Speciale, nuovo testo con molte novità.

La bozza di Legge Speciale per Venezia è stata modificata. Renato Brunetta ha ritenuto dover apportare modifiche alla precedente stesura, che aveva sollevato non poche obiezioni. Adesso il tutto è al vaglio del Consiglio dei Ministri. Certo che le novità non sono cose da poco. Si danno tempi certi per la dismissione delle industrie di [...]

Share

Venduta l’ex Pilsen in Bacino Orseolo.

Venduta l’ex Pilsen. Dopo una prima asta andata deserta qualche settimana fa ( si partiva da 35 milioni di euro),  si è fatta avanti una società con sede in Lussemburgo “Mediterraneo Sviluppo” e ha proposto al Comune 26 milione di euro per acquistare l’immobile in bacino Orseolo. Società disposta a tirarne fuori anche 28 milioni [...]

Share

Shopping natalizio con acqua alta e pioggia.

Pioggia e acqua alta non danno tregua. Nella notte si è raggiunta quota 144 centimetri sopra il livello del mare. “Marea eccezionale” come avvertiva il servizio di sms inviato nella notte con due successivi aggiornamenti seguiti per confermare lo stato di allerta. Notte da incubo per chi si è trovato a dover stipare la merce [...]

Share

Dopo Roma, anche Venezia potrebbe introdurre la tassa di scopo.

Dopo Roma, anche Firenze e Venezia potrebbero avere il via libera dal Governo per la  tassa di scopo. La notizia  è arrivato dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante una trasmissione televisiva. Firenze già da tempo chiedeva attenzione al governo affinchè si esprimesse nel riconoscere alla città la possibilità di tassare i turisti per far [...]

Share

2010: anno record per il numero di acque alte

Il 2010 verrà ricordato anche per l’incredibile numero di giornate caratterizzate dall’ acqua alta. A farne le spese sono stati soprattutto i commercianti che si son trovati a fare i conti con un calo delle vendite. In un periodo di crisi come questa, ogni giornata di lavoro persa a causa dell’inagibilità del negozio pesa come [...]

Share

Appartamenti di lusso nella ex centrale termica Mazzoni a Cannaregio.

Non potendo costruire nulla di nuovo, il mercato immobiliare a Venezia non può che puntare sull’archeologia industriale per fare conversioni. Strutture fatiscenti chiuse da mezzo secolo hanno rivisto nuovi utilizzi grazie a trasformazioni radicali. E’ successo alla Giudecca in aree come la ex Junghans (da fabbrica in complesso di appartamenti)  e il Molino Stucky (oggi [...]

Share

Sollevare la chiesa di San Moisè per salvarla della’acqua alta.

Senza aspettare il Mose (sistema di paratie mobili), c’è già chi ha un’alternativa pronta per far fronte alle inondazione dell’acqua alta che affliggono Venezia. L’esperimento consisterebbe nel sollevare palazzi e chiese così da portarli sopra il livello del mare e metterli all’asciutto. Da anni si parla di sollevare palazzo dei Camerlenghi, ai piedi del ponte [...]

Share

Arrivano le briccole in plastica eco rigenerata.

A breve, si potrebbero veder piantate nei rii di Venezia briccole in finto legno. L’assessore Ugo Bergamo ha visto votare all’unanimità la proposta presentata in commissione Mobilità. Attualmente il regolamento comunale impone il solo uso del legno come unico materiale di cui devono esser fate le briccole. Il legno è troppo costoso e soprattutto dura [...]

Share

Ricostruiamo “el bateo funebre”.

Il “bateo funebre” potrebbe tornare in uso e accompagnare i defunti verso il loro ultimo viaggio al cimitero di san Michele. Lo si è fatto fino agli anni Settanta, dopo di che la “barca dei morti” è stata sostituita da una barca  a motore. L’idea di ricostruire la “barca dei morti” è della Confraternita di [...]

Share