100×100 Venezia

city blog

Alloggi comunali.

Subaffitto e utilizzo improprio di alloggi di edilizia residenziale pubblica

Posted on | June 20, 2011 | Comments Off

L’assessore alla Casa, Bruno Filippini,  ha presentato la delibera  approvata dalla Giunta comunale per contrastare il subaffitto e l’utilizzo improprio degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. la Giunta ha deliberato che l’assegnatario che ceda, subaffitti o utilizzi impropriamente un alloggio di edilizia residenziale pubblica, perda l’assegnazione e venga escluso da qualunque altra assegnazione di alloggi di questo tipo. Inoltre la Giunta ha stabilito che ai subaffittuari di un alloggio pubblico che denunciano la situazione di subaffitto, sia riconosciuta una sistemazione provvisoria, nel caso ne abbiano i requisiti. L’Assessore Filippini, ha reso noti anche i dati dei primi accertamenti fatti grazie all’intervento dei vigili urbani: 1.700 visure anagrafiche, 1.700 verifiche patrimoniali, 15 occupazioni abusive scoperte e 12 rilasci imposti.

Al Lido è emersa una situazione di irregolarità diffusa. Su 198 alloggi comunali assegnati, oltre la metà degli inquilini assegnatari non è perfettamente in regola. Già disposta la cessazione di 10 assegnazioni. “E’ fondamentale che i cittadini abbiano fiducia nelle istituzioni – ha dichiarato l’assessore Filippini – e perché accada è necessario che esse siano in grado di dare risposte concrete alle loro domande. Vogliamo perciò stroncare il malcostume e le violazioni della legge compiute da chi subaffitta o utilizza senza averne veramente diritto gli alloggi di edilizia residenziale pubblica”. Il Comune di Venezia dispone di 4.919 alloggi di proprietà ( 5.067 con quelli privati convenzionati), l’ obbiettivo dell’assessore alla Casa è che vengano controllati tutti. Questione complessa, sia perché il corpo della Polizia Municipale ha un ridotto numero di persone per effettuare le verifiche casa per casa, sia perché gli accertamenti richiedono anche verifiche fiscali e patrimoniali.

Gioia Tiozzo

Share

Comments

Comments are closed.