100×100 Venezia

city blog

Museo di San Marco

Ferdinando Ongania, la Basilica di San Marco. Fino al 27 novembre 2011

Posted on | October 11, 2011 | Comments Off

Venezia - Nel centenario della morte di Ferdinado Ongania ( 1842-1911) il Museo di San Marco ospita una mostra che raccoglie le documentazioni originarie dell’editore. Sotto i portici delle procuratorie di piazza San Marco, Ferdinando Ongania, veneziano, a fine ‘800, aveva la sua bottega, una sorta di piccola libreria. Intuite le potenzialità della fotografia intesa come documento, Ferdinando Ongania avviò un complesso progetto: fece fotografare e mappare, centimetro per centimetro, la Basilica di San Marco con tutti i suoi mosaici, statue, rilievi, capitelli, disposizione dei disegni sulla pavimentazione. Archivio fotografico e dati sono poi  stati riportai  in un libro. La monumentale opera di documentazione necessitò probabilmente più di dieci anni di lavoro. La mostra propone alcune tavole del famoso libro, le stesse che sono state usate quando c’è stato bisogno di eseguire restauri o studi della Basilica.

Una sorta di “testamento” dello stato dell’arte di piazza san Marco nell’Ottocento. Ad oggi, i rilievi di monumenti e immobili vengono fatti molto più facilmente e riportati ormai al 3D con sofisticate apparecchiature in tempi decisamente rapidi. Ma all’epoca, la lungimiranza di scattare fotografie  per documentare posizione e stato di conservazione degli elementi della Basilica per poi farne una documentazione libraria è stata davvero notevole. E in epoca contemporanea, fortunatamente, si è avuto un testo completo sulla Basilica che ha permesso di risalire allo stato del secolo scorso.

Ferdinando Ongania, raccolta la documentazione, si cimentò quindi nell’editoria producendo uno dei primi libri fotografici dell’epoca. Lavoro che richiese il contributo di illustratori e artisti di fama ( tra cui John Ruskin e Pompeo Molmenti). L’obiettivo dell’opera dove essere quello di tutelare il tesoro di Venezia, archiviando ogni singola testimonia dello stato del monumento.

L’intera catalogazione portò Ferdinando Ongania a pubblicare 18 voluminosi fascicoli con un eccezionale apparato illustrativo di fotografie, eliotipie, eliografie, cromolitografie e incisioni, con il contributo di pittori, disegnatori e fotografi. Edita tra il 1881 e il 1893, l’iniziativa editoriale portò non poca fortuna e fu riconosciuta da molti studiosi per il suo indiscusso valore culturale.

Il percorso espositivo della mostra, oltre ai supporti grafici, propone prospetti architettonici, vedute interne ed esterne della Basilica e studi sull’evoluzione dei materiali usati nei restauri. Esposte anche le rilegature originali usate da Ongania.

Gioia Tiozzo

Ferdinando Ongania, la Basilica di san Marco 1881-1893

Sede
Museo di San Marco
Basilica di San Marco, Venezia
16 luglio – 27 novembre 2011

Orari
dalle 9.45 alle 16.45

Biglietto
intero 5 €
ridotto 2,50 € – solo per gruppi superiori a 15 persone

Informazioni
tel 041 2708311
www.onganiasanmarco.it

Share

Comments

Comments are closed.