100×100 Venezia

city blog

Guida”Ecologia della Casa”

Vademecum per chi cerca casa con utili informazioni su come si stipula un contratto d’affitto

Posted on | November 30, 2011 | Comments Off

Venezia – Presentata la nuova guida intitolata “Ecologia della casa”, un vademecum per i cittadini immigrati e non, tradotta in sette lingue. La guida riporta una serie di consigli per tutti coloro che desiderano acquistare o prendere in affitto una casa, indicando a chi rivolgersi e da chi guardarsi, ed offre una serie di suggerimenti per risparmiare energia e differenziare i rifiuti. La traduzione in sette lingue sarà di aiuto soprattutto ai cittadini stranieri per orientarsi tra le regole e i diritti della buona convivenza nei condomini. L’idea di pubblicare l’opuscolo è partita dalla Fondazione La Casa-Onlus in collaborazione con il Servizio Immigrazione del Comune di Venezia. Il lavoro ha visto la partecipazione di diversi soggetti, tra i quali anche i sindacati dei piccoli proprietari e i sindacati degli inquilini.

Alla conferenza stampa di presentazione, alla quale sono intervenuti, tra gli altri, il responsabile del Servizio Immigrazione del Comune di Venezia, Gianfranco Bonesso, e il presidente di Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) di Venezia, Roberto Loschi.

“Questa pubblicazione – ha dichiarato Bonesso – nasce per sgomberare il campo anche da eventuali fraintendimenti linguistici. Ecco perché è stata tradotta in diverse lingue: inglese, francese, spagnolo, cinese, arabo, rumeno e bengalese. Da sempre il Comune di Venezia è impegnato sul fronte dell’integrazione, e questa pubblicazione è solo una delle tante iniziative messe in campo per agevolare la convivenza di diverse culture attraverso la consapevolezza dei diritti e doveri di ciascuno, attivando la buona pratica della partecipazione”.

La guida, nelle versioni in lingua italiana e in lingua straniera, è disponibile on line sui siti www.progettomediazione.it e www.venezia.fiaip.it.

GUIDA ECOLOGIA DELLA CASA italiano – a cura di Fondazione La Casa – maggio 2011

Share

Comments

Comments are closed.