100×100 Venezia

city blog

Vaporetto dell’Arte

I turisti continuano ad usare i vaporetti di linea

Posted on | June 26, 2012 | Comments Off

Per l’estate 2012, l’Actv (azienda di mobilità pubblica) propone ai turisti il Vaporetto dell’Arte, linea che percorre il Canal Grande con fermate in prossimità di musei e gallerie. Poltroncine rosse con monitor , guida audio con auricolari e welcome kit con guida cartacea. Il servizio si basa sula modalità hop on / hop off, ovvero si sale e si scende a piacimento per tutta la validità del biglietto.

Il Vaporetto dell’Arte è attivo 7 giorni su 7 dalle 9 alle 19. Costo del biglietto: 24 euro. Per ora l’Actv sta monitorando l’andamento di questo nuovo servizio che sarà attivo fino a settembre. Già spesi 500mila euro per le nuove dotazioni dei vaporetti. L’iniziativa commerciale, per autosostenersi, richiede che ogni corsa abbia almeno 15 passeggeri a bordo. Per ora non si registra nessuna affluenza interessante. Gli stessi veneziani vedono che il Vaporetto dell’Arte, spesso, viaggia semi vuoto. Forse c’è bisogno di aspettare che i tour operator creino dei pacchetti per turisti comprensivi di questo nuovo servizio. Nel frattempo, in questo periodo di alta stagione, si vede come a bordo delle linee di trasporto pubblico, assieme ai residenti, si mescolino comitive fino a 30 persone, dotate di auricolare con guida. Seduti al loro posto, i turisti ascoltano la spiegazione che il capogruppo fa durante il passaggio in Canal Grande. Al momento di scendere, il capogruppo invita a turisti ad alzarsi e recarsi all’uscita del vaporetto. Difficile individuare nel vaporetto dove sia lo speaker che dal suo microfono parla, via radio, agli auricolari dei singoli turisti. Così facendo, il tour in Canal Grande è servito, senza bisogno del Vaporetto dell’Arte. Tenendo conto che i turisti pagano 7 euro a corsa, contri i 24 euro del Vaporetto dell’Arte, il risparmio c’è. Si attende di sapere se a fine stagione il Vaporetto dell’Arte è stata un’operazione commerciale azzeccata. Se non dovesse essere, la prova della nuova linea dedicata ai turisti costerà alla società di trasporto pubblico, e quindi ai contribuenti, 1,5 milioni di euro.

Gioia Tiozzo

Info: www.vaporettoarte.com

Share

Comments

Comments are closed.