100×100 Venezia

city blog

Vetro di Murano

La Fondazione Giorgio Cini apre le “Stanze del Vetro”

Posted on | February 9, 2012 | Comments Off

La Fondazione Giorgio Cini in collaborazione con Pentagram Stiftung – fondazione privata di diritto elvetico che ha per scopo statutario la promozione e il sostegno dell’arte e della cultura vetraria contemporanea e storica, in particolar modo quella veneziana – annuncia l’avvio de Le Stanze del Vetro, un progetto culturale pluriennale per lo studio e la valorizzazione dell’arte vetraria veneziana del Novecento. A questo scopo la Fondazione Cini costituirà – all’interno del proprio Istituto di Storia dell’Arte – un apposito centro studi che promuoverà la costituzione progressiva di un archivio generale del vetro veneziano che possa essere messo a disposizione della comunità scientifica e favorire la valorizzazione e il rilancio dell’arte vetraria. Verrà inoltre creata una biblioteca specializzata e verranno organizzati seminari, convegni e laboratori destinati a studiosi e artisti interessati alla storia, alle tecnologie e agli sviluppi dell’arte vetraria.

Read more

Share

Fuori le grandi navi dal Bacino san Marco

Nasce il “Comitato No Grandi Navi – Laguna Bene Comune”

Posted on | January 13, 2012 | Comments Off

Riportiamo qui di seguito il testo del giornalista Silvio Testa, portavoce de “Comitato No Grandi Navi – Laguna Bene Comune” ripreso dall stampa locale. «L’ipotesi di estromettere le grandi navi da crociera dal Bacino di San Marco trasferendo gli approdi dalla Marittima alla Prima zona industriale di Marghera, lanciata dal sindaco Giorgio Orsoni e dal consigliere comunale ambientalista Beppe Caccia (lista “In Comune”), è altrettanto miope e autolesionista che continuare a lasciarle transitare nel cuore della città.

Read more

Share

Regata delle Befane

Posted on | January 5, 2012 | Comments Off

La mattina del 6 gennaio, Venezia festeggia l’Epifania con la Regata delle Befane. Dal 1978, ogni anno si rinnova la sfida tra Nino Bianchetto e Enzo Rinaldo, due miti nella storia della Reale Società Canottieri Bucintoro. La sfida, nata per gioco, si è trasformata in regata vera e propria con tanto di selezione tra i soci più anziani per comporre la squadra di quattro contendenti che rigorosamente mascherati da Befane si sfidano in Canal Grande. Vince chi, a bordo della sua mascareta con tanto di scopa, passa per primo sotto il Ponte di Rialto, dove sarà appesa una gigantesca calza della Befana. I veneziani e foresti assistono alla regata dalle rive del Canal Grande. Quest’anno i finalisti sono: Gianni Colombo detto “Timbro” (marantega 2011 in carica), Alessandro Pezzile “Spin” Giovanni Rossi “Specenè”, Roberto Palmarin “Principe”, Agostino Conte “El Foc”. Il percorso è quello classico: da Ca’ Foscari al Ponte di Rialto.

Read more

Share

Fontego dei Tedeschi.

Il movimento cittadino Venessia.com ripulisce la facciata dai graffiti

Posted on | January 3, 2012 | Comments Off

Pittura e pennelli per cancellare i graffiti lasciati sui muri. Il movimento cittadino “Venessia.com” torna in azione di notte e ripulisce il muro del Fontego dei Tedeschi preso di mira nei giorni scorsi da chi si diverte a imbrattare la città con bombolette spray. Una passata di bianco e via tutto. Un gesto simbolico per esprimere forte dissenso verso atti di vandalismo e per dire che la città va tenuta pulita. Dove l’amministrazione comunale non interviene, reagiscono i cittadini stanchi di vedere Venezia maltrattata. Il messaggio inviato da “Venessia.com” è chiaro: il muro della facciata del Fontego dei Tedeschi deve rimanere bianco e pulito. Dalla prima pulitura fatta a novembre 2011, sempre con un blitz notturno, la facciata del Fontego era stata presa nuovamente di mira da graffitari. E partendo dal presupposto che nuovi graffiti avrebbero attratto altri graffitari a sporcare la facciata, si è deciso di  intervenire subito con una bella mano di pittura. Da parte del Comune nessuna presa di posizione e nessun commento. E pensare che a Venezia c’è persino l’assessore al Decoro che bene farebbe ad intervenire su questi problemi. E invece la città si trova a dover far fronte a sempre più frequenti atti di vandalismo. Pochi giorni fa è toccato ad una colonna di marmo in piazza San Marco, poi alla facciata di un’abitazione privata nei pressi di Santi Apostoli. Graffiti sempre più invadenti che fanno pensare ad una città trascurata e senza sorveglianza. La sera a Venezia cala il silenzio. Tolti i turisti giornalieri che se ne vanno già di primo pomeriggio, la città di notte è attraversata e sorvegliata dai pochi residenti che ci abitano ancora.

Gioia Tiozzo

Share

Guida”Ecologia della Casa”

Vademecum per chi cerca casa con utili informazioni su come si stipula un contratto d’affitto

Posted on | November 30, 2011 | Comments Off

Venezia – Presentata la nuova guida intitolata “Ecologia della casa”, un vademecum per i cittadini immigrati e non, tradotta in sette lingue. La guida riporta una serie di consigli per tutti coloro che desiderano acquistare o prendere in affitto una casa, indicando a chi rivolgersi e da chi guardarsi, ed offre una serie di suggerimenti per risparmiare energia e differenziare i rifiuti. La traduzione in sette lingue sarà di aiuto soprattutto ai cittadini stranieri per orientarsi tra le regole e i diritti della buona convivenza nei condomini. L’idea di pubblicare l’opuscolo è partita dalla Fondazione La Casa-Onlus in collaborazione con il Servizio Immigrazione del Comune di Venezia. Il lavoro ha visto la partecipazione di diversi soggetti, tra i quali anche i sindacati dei piccoli proprietari e i sindacati degli inquilini.

Read more

Share

Mappa altimetrica della città di Venezia

Per sapere l’esatta quota altimetrica di un immobile e il rischio allagamento in caso di acqua alta si può consultare il sito Ramses.it

Posted on | November 15, 2011 | Comments Off

L’intera città di Venezia è sorvegliata da un complesso sistema di monitoraggio e rilevamento della quota altimetrica della pavimentazione. Rilevamenti, georeferenziazione e mappature topografiche costituiscono un’immensa banca dati che ha permesso l’elaborazione di una mappa della città con curve di livello.  Ovvero, per ogni centimetro di superficie della città se ne conosce la quota relativa al medio mare. Dati indispensabili per conoscere le quote di allegamento in caso di acqua alta (precise al centimetro) e possibili sprofondamenti di superficie.

Read more

Share

Procuratie Vecchie di piazza San Marco.

Un complesso restauro porta alla luce gli antichi colori delle colonne

Posted on | November 14, 2011 | Comments Off

Un paziente lavoro di restauro e la Procuratie Vecchie a piazza san Marco tornano all’antico splendore. Dal 2009, un’impalcatura che copriva le arcate della Procuratie faceva intendere che i marmi necessitavano di complessi interventi conservativi. Ad oggi si assiste ad un progressivo smantellamento delle impalcature e alla restituzione della parte più antica di piazza San Marco. Le imprese “Garbuio” e “Lithos”, titolari del restauro,  non si sono limitate a riparare i frammenti danneggiati della pietra d’Istria, si è anche voluto sperimentare nuovi metodi di intervento. Indagine preliminari e testimonianze storiche accertavano che sotto strati di fuliggine accumulata nei secoli, c’era una patina di colore che ricopriva le arcate.

Read more

Share

Festa di San Martino

L’11 novembre si festeggia il santo, dolci in pasta frolla e cotognata

Posted on | November 7, 2011 | Comments Off

A Venezia, il giorno di San Martino, l’11 novembre, si festeggia con un dolce di pasta frolla ricoperto di glassa colorata o  cioccolato. Il santo viene rappresentato come un cavaliere in sella al sul cavallo, spada sguainata e mantello. La storia narra che S. Martino abbia diviso il suo mantello con un povero mendicante infreddolito. Molto prima che il mondo anglosassone diffondesse oltre Manica la festa di Halloween, i bambini a Venezia hanno sempre aspettato l’11 Novembre come festa pre natalizia dedicata ai dolcetti e alle filastrocche. Dai primi giorni di Novembre, le pasticcerie si riempiono di “S. Martin” contendendosi quasi il primato per la grandezza del dolce e per la sua copertura di zuccherini e cioccolatini. L’11 Novembre, i bambini organizzati in gruppetti, si dedicano nel pomeriggio dopo scuola a “batter il San Martin”.

Read more

Share

Traghetto su gondola in Canal Grande.

Il Comune cessa il finanziamento in accordo con i gondolieri

Posted on | November 3, 2011 | Comments Off

(ANSA) – VENEZIA - Anche il servizio di traghetto su gondole a Venezia finisce nell’elenco dei risparmi di spesa pubblica: il Comune, in accordo con la categoria dei maestri del remo, vuole chiudere il rubinetto del contributo annuale di 600mila euro al servizio pubblico da ‘parada’ (il traghetto su gondola tra le rive del Canal Grande), con l’obiettivo di arrivare “ad una autonomia gestionale piena” da parte dei gondolieri, basata “su un contratto di servizio e tariffe adeguate”. La rivoluzione nella sovvenzione dei traghetti – sono 6 in città i punti di collegamento ‘pubblici’ con gondola, da Punta della Dogana a Santa Sofia – potrebbe avvenire entro un paio d’anni.

Read more

Share

Il Fontego dei Tedeschi

Il Comune tratta su come concedere la variante urbanistica.Alcune aree rimarranno ad uso pubblico

Posted on | October 23, 2011 | Comments Off

Il Fontego dei Tedeschi è stato per molti anni proprietà di Poste Italiane e la sede delle Poste Centrali di Venezia. Messo in vendita, il Fontego è stato acquistato nel 2009 dalla famiglia Benetton, attraverso la società finanziaria “Edizione Property”, con un esborso di 53 milioni di euro. Ad oggi, il Fontego è chiuso e in stato di abbandono. Il progetto di trasformare l’immobile in un lussuoso hotel sul Canal Grande si è arenato su questioni urbanistiche. Il Fontego è infatti sottoposto al vincolo di “pubblica utilità” e quindi non è semplice  trasformare il palazzo in hotel. Eppure Benetton ha già affidato il progetto di restauro all’architetto olandese, Rem Koolhass, pensando di investire altri 25 milioni di euro per la ristrutturazione.

Read more

Share

La “Casa delle Parole”

Ciclo di incontri con lettura di testi in lingua

Posted on | October 17, 2011 | Comments Off

La “Casa delle Parole” organizza, in collaborazione con la casa di Carlo Goldoni, un ciclo di incontri a tema in cui si leggono i testi in lingua accompagnati da una traduzione in italiano. Gli incontri si tengono ogni secondo martedì di ogni mese. L’iniziativa, che è aperta al pubblico, è partita sei anni fa e conta un buon numero di appassionanti e partecipanti. La “Casa delle Parole” è nata con l’intenzione di dedicare uno spazio di incontro dove la lettura diventa l’occasione per far  incontrare scrittori di culture diverse. Un modo per riprendere l’antica vocazione di Venezia, da sempre città cosmopolita e ospitale verso genti di altre lingue e culture. Così ogni mese appassionati di lettura si incontrano per sentir recitare in lingua poesie o brevi brani.

Read more

Share

Turismo religioso

Corso di formazione per collaboratori e accompagnatori pastorali

Posted on | October 14, 2011 | Comments Off

La Diocesi di Venezia rinnova da molti anni l’impegno della comunicazione artistica e della fede attraverso l’arte, valorizzando il tesoro delle chiese del territorio. Desiderando arricchire il numero dei collaboratori, che sono già 40, e che scelgono di mettersi a disposizione di quanti, da tutto il mondo, vengono per scoprirne la bellezza e il significato, gli Uffici per la pastorale del turismo e per la promozione dei beni culturali del Patriarcato di Venezia promuovono un nuovo corso di formazione per collaboratori e accompagnatori pastorali. Il corso vuole introdurre ad un approccio diverso all’arte cristiana, al volontariato culturale, alla riscoperta della fede attraverso l’arte. Vuole essere l’occasione per formare dei collaboratori che accolgano gruppi di turisti e pellegrini in Basilica di san Marco, nella Basilica di Santa Maria Assunta di Torcello e in altri luoghi significativi della Diocesi di Venezia, guidandoli nella visita secondo una prospettiva biblica e liturgica, oltre che artistica, con un approccio alla comunicazione efficace ed esaustiva.
Read more

Share

Fermo pesca biologico

Si parla di pericolo di estinzione per il tonno rosso

Posted on | October 13, 2011 | Comments Off

Venezia – L’Ateneo Veneto ha organizzato un incontro con Silvestro Greco, biologo marino (responsabile area ambiente di Slow Food Italia), per parlare della pericolosità e delle conseguenze dell’overfishing nei nostri mari. L’eccesso di pesca di alcune specie sta pericolosamente mettendo a rischio l’intera economia del mare. 350 le specie che popolano il Mediterraneo, poco più di 10 finiscono sulle nostre tavole. Si preferiscono i costosi branzini, orate e tonno e si ignorano specie molto più economiche ma ugualmente pregevoli sia in gusto che in apporto alimentare. Una tendenza alimentare, come quella del tonno rosso, che incide sul mercato perché gli operatori delle filiera ittica tralasciano il pesce meno remunerativo per imporre sul mercato il tonno rosso.

Read more

Share

Museo di San Marco

Ferdinando Ongania, la Basilica di San Marco. Fino al 27 novembre 2011

Posted on | October 11, 2011 | Comments Off

Venezia - Nel centenario della morte di Ferdinado Ongania ( 1842-1911) il Museo di San Marco ospita una mostra che raccoglie le documentazioni originarie dell’editore. Sotto i portici delle procuratorie di piazza San Marco, Ferdinando Ongania, veneziano, a fine ‘800, aveva la sua bottega, una sorta di piccola libreria. Intuite le potenzialità della fotografia intesa come documento, Ferdinando Ongania avviò un complesso progetto: fece fotografare e mappare, centimetro per centimetro, la Basilica di San Marco con tutti i suoi mosaici, statue, rilievi, capitelli, disposizione dei disegni sulla pavimentazione. Archivio fotografico e dati sono poi  stati riportai  in un libro. La monumentale opera di documentazione necessitò probabilmente più di dieci anni di lavoro. La mostra propone alcune tavole del famoso libro, le stesse che sono state usate quando c’è stato bisogno di eseguire restauri o studi della Basilica.

Read more

Share

Museo del Vetro di Murano.

- Ercole Moretti, un secolo di perle veneziane -

Posted on | October 10, 2011 | Comments Off

Venezia – Una mostra per celebrare i 100 anni di attività di una storica vetreria di Murano, la “Ercole Moretti”. Il Museo del Vetro di Murano dedica una esposizione alle perle fatte con la tecnica del lume nelle fornaci Moretti. Tra perle di mille colori, murrine, rosette e millefiori si legge non solo la storia di una famiglia, il cui nome è conosciuto nel mondo, ma anche la storia stessa  delle perle di Murano. Il Museo del Vetro richiama ancora una volta l’attenzione sulla forza e capacità produttiva delle aziende artigiane di Murano, non solo commerciale ma soprattutto artistica. La vetreria Moretti è oggi ancor in attività grazie ai nipoti di Ercole Moretti. A loro il compito, all’inaugurazione della mostra, di fare da cicerone ai visitatori.

Read more

Share

Giornate europee del Patrimonio.

Passeggiata Patrimoniale nell’area industriale di Marghera

Posted on | September 26, 2011 | Comments Off

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (24 – 25 settembre), l’associazione 40xVenezia ha organizzato una visita nella prima zona industriale di Marghera. Assieme al contributo di “Impact srl”, Iveser (Istituto Veneziano per la Storia della Resistenza e della società contemporanea) e  ”Trekking Italia” si è proposto un percorso conoscitivo, aperto  a tutti i cittadini. Partendo dalla tomba di Giuseppe Volpi (sepolto nella chiesa dei Frari), fondatore della zona industriale veneziana, si è raggiunta la sede della Fincantieri (ex Breda) e da qui a piedi lungo via delle Industrie, passando per le sedi di Sirma e Vetrocoke, fino alla banchina di deposito di  Sali e Tabacchi. La passeggiata è stata arricchita dal racconto di testimoni che in quei luoghi hanno lavorato. Preziosi gli interventi dello storico Sergio Barizza. La  visita guidata è stata l’occasione per un confronto tra il passato e il futuro ragionando sugli sviluppi di una zona dove sono in corso cambiamenti e riconversioni radicali che rischiano di cancellare la memoria visiva di quella che è stata l’area  del porto industriale di Marghera.

Read more

Share

Ponte di Calatrava.

Rilevati problemi statici, si prosegue con il monitoraggio

Posted on | September 22, 2011 | Comments Off

Venezia - Ci saranno tanti soldi da spendere e probabilmente una continua manutenzione da fare. Gli ultimi monitoraggi fatti al ponte di Calatrava hanno attestato che la struttura portante del ponte non è stabile, quindi c’è da intervenire. Per ora si è lavorato sui martinetti per riportare in asse l’arco del ponte, seguirà un altro anno di sorveglianza costante. Nessun intervento importante, per ora, e nessuna straordinaria manutenzione. Anche perché il Comune non disporrebbe al momento dei fondi necessari e ci sarebbe prima da mettere in funzione l’ovovia che trasporterà gli utenti disabili da una riva all’altra della riva del Canal Grande. Bella gatta da pelare per l’Assessore ai Lavori Pubblici, ereditata dalla precedente amministrazione Cacciari che tanto aveva voluto lasciare un segno di contemporaneità con questo nuovissimo ponte in vetro e acciaio.

Read more

Share

università di Venezia.

venerdì 23 settembre la città ospita VenetoNight, la notte dei ricercatori universitari

Posted on | September 21, 2011 | Comments Off

Venezia-Una giornata intera dedicata alla ricerca universitaria e al debutto della Fondazione Univento. Venerdì 23 settembre la città si anima di eventi, incontri, guide organizzate e visite a laboratori. VenetoNight si presenta come evento culturale di alto livello, i numeri sono quelli delle grandi occasioni. Quasi 200 le iniziative proposte per confrontarsi con il mondo accademico e con la ricerca. L’università di Ca’ Foscari e lo Iuav apriranno le porte alla città e in contemporanea a Padova e a Verona proporranno altri eventi. VenetoNight sarà la notte delle università venete e della ricerca, per la prima volta gli atenei del Veneto coordinano assieme un evento coinvolgendo tutte le sedi.

Read more

Share

Bilancio del Comune di Venezia.

Patrimonio immobiliare in vendita per far cassa

Posted on | September 20, 2011 | Comments Off

Venezia - I conti non tornano, in cassa mancano soldi e si cerca di capire come far quadrare il bilancio del Comune di Venezia. Chissà se il sindaco fa sonni tranquilli di notte. Certo è che c’è da far grandi manovre,  c’è il patto di stabilità da rispettare (entro fine anno) e trovare l’equilibrio di bilancio entro il 30 settembre. Per far quadrare i conti, la giunta del sindaco Orsoni sta valutando diverse soluzioni: facile che si arrivi a vendere i tesori di famiglia. Il Casinò di Venezia, infatti, cassa del Comune, non riesce più a garantire i 160 milioni di euro necessari per mandare avanti la città. Si suppone per quest’anno un possibile incasso di soli 153 milioni, ma di sicuro non c’è nulla. La differenza, per arrivare a 160 milioni,  va trovata con soluzioni alternative. Ad oggi, è quasi sicuro che il Comune dovrà cedere definitivamente l’usufrutto di Ca’ Corner della Regina.

Read more

Share

Acqua alta a Venezia

Necessario rinnovare l’iscrizione al servizio allertamento via sms

Posted on | September 19, 2011 | Comments Off

Da  lunedì 19 settembre, l’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree invierà un secondo SMS agli oltre 40 mila iscritti al servizio di allertamento via SMS in caso di acqua alta, per ricordare a quanti non abbiano rinnovato l’iscrizione la pagina Internet http://portale.comune.venezia.it/maree/iscrizione – con il modulo da compilare per la reiscrizione, che dovrà essere confermata con l’invio di un SMS con le parole MAREA ON al numero 342.4141041 (indicato nel modulo). Nelle prime 24 ore, hanno rinnovato l’iscrizione in 6550, dei quali 4495 residenti a Venezia città e 2055 non residenti; la metà (3278 utenti) ha chiesto anche l’invio del bollettino via e-mail. Come già comunicato nei giorni scorsi, l’Istituzione ha provveduto, in collaborazione con Venis, al potenziamento e al miglioramento del servizio di allertamento via SMS: l’adozione dei nuovi protocolli rende il servizio più celere e più sicuro, ma comporta la necessità di reiscrizione al servizio, che continua a essere gratuito (e che in realtà ha scadenza al 30 giugno di ogni anno, ma è stato finora sempre tacitamente rinnovato).L’offerta di previsione e segnalazione viene arricchita con la possibilità di ricevere anche in e-mail gli SMS e, sempre via e-mail, il link di connessione al bollettino della marea, costantemente aggiornato sul sito Internet con le previsioni per le successive 72 ore e altre informazioni. L’utente può scegliere se ricevere il link al bollettino a ogni aggiornamento o soltanto una volta al giorno. Quanto agli SMS, ogni utente potrà disattivare temporaneamente il servizio inviando un SMS con le parole MAREA OFF allo stesso numero e poi riattivarlo con MAREA ON.

Share
« go backkeep looking »